Basta cemento al Rione Acquaviva, vogliamo aree verdi e luoghi per la comunità

Basta cemento al Rione Acquaviva!

I cittadini e le cittadine, nel sottoscrivere la seguente petizione, chiedono:

  1. il ritiro dei seguenti progetti, pubblicati all’interno del piano presentato dal Comune di Caserta per il “Programma innovativo nazionale per la qualità dell'abitare”(progetto interministeriale) che prevedono ulteriori edificazioni e cementificazioni:
  • “Housing sociale, servizi e opere di urbanizzazione”, un progetto proposto dalla società ARS URBIUM che prevede la costruzione di 102 milioni di euro di case in zona Saint Gobain.

  • Realizzazione, costruzione e gestione di “Città dello sport e del tempo libero” – Centro addestramento Willage all’interno delle ex Casermette. Un progetto che prevede la realizzazione di un polo sportivo nell’area ex Casermette, grande 6 ettari, date successivamente in affidamento con un project financing all’azienda realizzatrice per 99 anni a titolo gratuito.

  • Realizzazione di un parcheggio pubblico interrato – hub di scambio mezzi elettrici – spazi pubblici attrezzati via Feudo San Martino – via Adige. Un progetto che prevede la realizzazione di un parcheggio interrato di 180 posti, a soli 800 metri dal parcheggio pubblico Carlo III.

  1. di ridiscutere insieme alla città l’impianto stesso del progetto, ascoltando i reali bisogni del quartiere Acquaviva, attraverso momenti di incontro e partecipazione.

%%la tua firma%%

335 firme

Condividi con i tuoi amici:

   

Firma anche tu la petizione! Nel silenzio assordante, l’Amministrazione Marino ha approvato una colata di cemento al Rione Acquaviva! Chiediamo vengano subito ritirati i seguenti progetti: 1) Il progetto di “housing sociale” (ovvero altre case in una città in calo demografico!) da 102 milioni di euro in zona Saint Gobain, 2) Il project financing delle Ex Casermette: sei ettari di verde che vorrebbero regalare ad un privato per 99 anni per fare non si sa cosa!, 3) l’ennesimo parcheggio interrato di 180 posti in via Feudo San Martino che ci costerà quasi 7 milioni di euro e che dista nemmeno 800 metri dal parcheggio Carlo III che è sempre vuoto!

Caserta non ha bisogno di altro cemento, di case e di parcheggi! Caserta ha bisogno di aree verdi, di rigenerare il patrimonio edilizio esistente e di trasporto pubblico! Facciamoci sentire!

Leggi il nostro approfondimento sul tema https://www.casertadecide.it/progetto-qualita…/

Lascia un commento